Audit aria Compressa

Tutto parte dall’analisi: “ Se non puoi misurare qualcosa non si può migliorarla”.
Tramite la nostra diagnosi energetica , puoi ottenere indicazioni chiare sul potenziale risparmio energetico e sui costi di energia elettrica, il rilevamento delle perdite e la riduzione di CO2

FASE 1: Analizzare

Misurazione ed acquisizione sul campo dei dati necessari a quantificare i costi energetici attuali per individuare i punti critici e quantificare il potenziale risparmio ottenibile.

FASE 2: Individuare

Misurazione, quantificazione ed individuazione delle fughe dell'impianto di distribuzione dell'aria compressa.

FASE 3: Intervenire

Apportare le migliorie e le modifiche necessarie con attenta valutazione dei costi-benefici.

FASE 4: Monitorare

Prendere coscienza del risparmio ottenuto da una gestione ottimizzata e mantenere un controllo costante e trasparente dell'energia utilizzata

Audit aria Compressa

In questa fase vengono installati in punti  strategici della sala compressori gli strumenti di misura e di acquisizione dati relativi ai consumi di aria compressa, all'efficienza dei sistemi di trattamento ed ai consumi elettrici.

Il periodo di misurazione deve essere di almeno una settimana completa, l'entità delle fughe dell'impianto emerge chiaramente durante il fine settimana, quando il fabbisogno d'aria compressa per la produzione è prossimo allo zero ed il consumo effettivo è dovuto unicamente alle perdite.

I dati raccolti consentono di quantificare e calcolare in modo preciso i costi derivanti dalla produzione di aria compressa e quindi di conoscere l'incidenza delle fughe, delle perdite di carico, del costo reale di un metro cubo di aria compressa e della logica di intervento dei compressori.

auditaria-compressa-analisi-impianto

Audit aria Compressa

Localizzazione delle fughe di aria compressa direttamente sulla rete di distribuzione

Questa fase prevede l'individuazione sul campo di tutti i punti di perdita d'aria compressa dell'impianto di distribuzione, mediante l'utilizzo di un apposito strumento fonometrico in grado di percepire a distanza anche le fughe più lievi non udibili dall'orecchio umano.

Ad ogni punto rilevato viene applicato un cartellino identificativo di colore rosso, giallo o verde per indicare rispettivamente una fuga grave, media o lieve e viene  redatto un tabulato riepilogativo per evidenziare il costo indicativo di ciascun punto.

Si procede quindi con la realizzazione di un report fotografico e descrittivo di ogni singolo cartellino applicato per fornire una mappa precisa a chi deve effettuare l'eliminazione delle perdite che potrà procedere dando priorità ai punti più onerosi.

Audit aria Compressa

Interventi mirati sul sistema "Aria Compressa"

Questa è la frase  in cui vengono applicati gli interventi correttivi necessari per ottenere il risparmio energetico preventivamente quantificato sulla base dell' analisi dei punti critici.

Il lavoro di back-office effettuato dall'ufficio tecnico fornirà le indicazioni di tali interventi e dei potenziali risparmi energetici che ne conseguiranno circa la bonifica delle fughe, la riduzione delle perdite di carico, l'adeguamento della logica di intervento dei compressori e di eventuali sostituzioni di componenti obsoleti con altri con maggior rendimento energetico.

Risultati

  • Riduzione delle fughe
  • Riduzione delle perdite di carico
  • Ottimizzazione logica di intervento dei compressori
  • Eventuali sostituzioni di componenti obsoleti
prodotti-silvent-smc

Audit aria Compressa

Controllo del risparmio energetico ottenuto

Il percorso intrapreso per ottenere il saving energetico non si conclude con la fase 3, è importante proseguire avendo una cognizione costante dei reali costi per verificare che il risparmio pianificato sia prossimo a quello realmente ottenuto.

L'analisi dei costi energetici della sala compressori dovrebbe, inoltre, essere protratta nel tempo come un compito specifico e continuo, sensibilizzando gli operatori ed i responsabili dei reparti produttivi che hanno l'onore di prendersi cura delle linee di distribuzione alla ricerca di una miglioria continua o quanto meno di mantenere i risultati raggiunti.

Contatta un esperto
Sergio Faustini

Responsabile Compressori e trattamento aria

Simone Busi

Responsabile Automazione e Oleodinamica

Richiedi informazioni: